Malga Pieltinis

Da Ampezzo si prosegue in direzione di Sauris e, poco dopo la diga, si sale a destra in direzione di Lateis. Superato l’abitato, si prosegue sempre su strada in buona parte asfaltata e, con l’avvertenza di tenere la destra ad un primo bivio, si supera il guado sul torrente Pieltinis (CAI n. 220); si sale a sinistra e ci si porta ad un secondo bivio da dove si prosegue a sinistra e, con pochi tornanti, si sale a casera Gerona (CAI n. 206). dopo circa 2 km si raggiunge malga Pieltinis.

Leggi di più

Malga Gerona

Da Ampezzo si prosegue in direzione di Sauris e, poco dopo la diga, si sale a destra in direzione di Lateis. Superato l’abitato, si prosegue sempre su strada in buona parte asfaltata e, con l’avvertenza di tenere la destra ad un primo bivio, si supera il guado sul torrente Pieltinis (CAI n. 220); si sale a sinistra e ci si porta ad un secondo bivio da dove si prosegue a sinistra e, con pochi tornanti, si sale a casera Gerona (CAI n. 206).

Leggi di più

Malga Vinadia Grande

Dal versante di Sauris: raggiunta malga Pieltinis, si prosegue lungo una strada sterrata in direzione del monte Pieltinis e, superata l’omonima forcella, si scende alla casera. Dal versante della Val Pesarina: lungo la strada che da Pesariis porta a Pradibosco, circa cento metri oltre i resti di una segheria, si tiene la sinistra per portarsi sulla destra orografica del torrente Pesarina; dopo circa un chilometro e mezzo, in località Cuesta di Sotto, inizia una lunga serie di tornanti e, con l’avvertenza di tenere la destra ad un bivio, si sale in malga Vinadia Grande.

Leggi di più

Malga Ramaz

Da Paularo si percorre la strada asfaltata in direzione del Passo del Cason di Lanza e, dopo circa undici chilometri, si arriva in malga.

Leggi di più

Malga Lodin Alta

Da Paularo si percorre la strada asfaltata in direzione del Passo del Cason di Lanza e, dopo circa undici chilometri, si arriva in vista di casera Ramaz; al bivio, si sale a sinistra lungo la pista forestale di recente costruzione che, con numerosi tornanti, porta sino alla malga.

Leggi di più

Malga Pozof

Da Sutrio si sale alla Sella dello Zoncolan (1.730 m) e si scende poi lungo la strada che porta ad Ovaro. Dopo le strette gallerie si devia a destra su strada asfaltata e, in breve, si giunge al parcheggio di malga Pozof. Al bivio per malga Pozof si può giungere anche da Ovaro, attraverso la frazione di Liariis, su strada ripida ma ben asfaltata. Durante la stagione estiva, può funzionare la funivia che da Ravascletto porta direttamente al monte Zoncolan, da cui si può raggiungere l’alpeggio a piedi.

Leggi di più

Malga Meleit

Da Sutrio si sale alla Sella del monte Zoncolan (1.730 m) e, all’altezza del monumento al ciclista, si scende a sinistra su strada sterrata. Superate le malghe Tamai e Agareit, si scavalca la forcella di Meleit e, in breve, si scende all’omonima malga.

Leggi di più

Malga Ielma di Sopra

Lungo la strada che da Pesariis porta a Pradibosco, circa cento metri oltre i resti di una segheria, si tiene la sinistra per portarsi sulla destra orografica del torrente Pesarina; dopo circa un chilometro e mezzo, in località Cuesta di Sotto, inizia una lunga serie di tornanti che fanno prendere rapidamente quota. Tenendo la sinistra ad un bivio, si sale in malga Ielma di Sotto e da qui si prosegue dritti sino a Ielma di Sopra (CAI n. 218).

Leggi di più

Malga Ielma di Sotto

Lungo la strada che da Pesariis porta a Pradibosco, circa cento metri oltre i resti di una segheria, si tiene la sinistra per portarsi sulla destra orografica del torrente Pesarina; dopo circa un chilometro e mezzo, in località Cuesta di Sotto inizia una lunga serie di tornanti e, con l’avvertenza di tenere la sinistra ad un bivio, si sale in malga Ielma di Sotto (CAI n. 218).

Leggi di più

Malga Navas

Da Ovaro si seguono le indicazioni per Mione e, giunti alla fontana della piazzetta, si svolta a sinistra, si attraversano gli ampi prati, si passa il guado sul torrente Miozza e si prosegue per la viabilità forestale. Al primo bivio si mantiene la destra e al secondo si svolta a sinistra (indicazioni). Superata la staccionata di confine si giunge al pascolo e in breve alla malga.

Leggi di più

Malga San Giacomo

Lungo la strada che da Pesariis porta a Pradibosco, circa cento metri oltre i resti di una segheria, si tiene la sinistra per portarsi sulla destra orografica del torrente Pesarina; dopo circa un chilometro e mezzo, in località Cuesta di Sotto inizia una lunga serie di tornanti e, con l’avvertenza di tenere la sinistra ad un bivio, si sale in malga Ielma di Sotto (CAI n. 218). Poco più avanti, si prosegue a sinistra e, dopo circa un chilometro, si giunge alla casera San Giacomo.

Leggi di più

Malga Valuta

Consultare la descrizione del percorso per malga Losa, proseguire poi sino alla casera di malga Forchia, scendere sulla destra per poco più di un chilometro per giungere alla casera di malga Valuta. A malga Forchia si può salire anche da Mione, in comune di Ovaro, percorrendo la ripida strada asfaltata della "Stentaria".

Leggi di più

Malga Monteriu'

Da Ampezzo si prosegue in direzione di Sauris e, duecento metri dopo la corta galleria dopo la diga, si sale a destra in direzione di Lateis. Superato l’abitato, si prosegue sempre su strada in buona parte asfaltata e, con l’avvertenza di tenere la destra ad un primo bivio, ci si porta al guado sul torrente Pieltinis. Dal guado in poi la viabilità è percorribile solo con mezzi fuoristrada. Si scende a destra lungo la pista forestale che costeggia per un breve tratto il torrente e, dopo aver superato tre guadi, si risale per portarsi a Monteriù, con l’avvertenza di tenere la destra ai due bivi che si incontrano.

Leggi di più

Malga Lavareit

Da Paluzza si segue la SS 52 bis in direzione del Passo di Monte Croce Carnico. Giunti al bivio per Cleulis e, superato il ponte sul torrente Bût, si tiene la destra e si raggiunge la località Aip. Si prosegue fino ad un tornante, si svolta a sinistra (indicazione) e in seguito, su strada inizialmente asfaltata e poi sterrata, si giunge a malga Lavareit.

Leggi di più

Malga Pura

Da Ampezzo si prosegue lungo la SS 52 per circa tre chilometri sino all'incrocio per il Passo del Pura, che si raggiunge dopo parecchi tornanti. Ad un bivio che si incontra all’altezza di una cappelletta votiva, si prosegue a sinistra (CAI n. 237) e in breve, su strada sterrata, si raggiunge l’agriturismo “Schene Welde” e la malga. Si può salire direttamente anche dal Lago di Sauris, oltre la diga.

Leggi di più

Malga Losa

Da Ampezzo si prosegue in direzione di Sauris e, duecento metri dopo la corta galleria dopo la diga, si sale a destra in direzione di Lateis. Superato l’abitato, si prosegue sempre su strada in buona parte asfaltata e, con l’avvertenza di tenere la destra ad un primo bivio, si supera il guado sul torrente Pieltinis per salire a sinistra; si giunge ad un secondo bivio da dove si prosegue a destra e, tralasciando le deviazioni per Novarzutta e Palazzo, si giunge in malga Losa (CAI n. 220). Si può salire anche da Mione, in comune di Ovaro, percorrendo la ripida strada asfaltata della "Stentaria".

Leggi di più

Malga Rio Secco

Da Pontebba si risale la Val Pontebbana in direzione del Passo Cason di Lanza; superata la frazione di Studena Bassa e la località Carbonaria si prosegue lungo la strada ben asfaltata, tra boschi e radure prative, fino a raggiungere la malga.

Leggi di più

Malga Montasio

Da Chiusaforte, attraversato il ponte sul fiume Fella, si risale l’intera Val Raccolana, fino a Sella Nevea. Superati i fabbricati residenziali, al tornante, si svolta a sinistra (indicazioni) e si segue la strada, a tratti ripida ma ben asfaltata, fino ai Piani del Montasio e alle malghe.

Leggi di più

Malga Confin

Da Venzone si segue la strada che risale la Val Venzonassa e, superate le case di Borgo Prabrunello, si svolta a sinistra su viabilità in parte dissestata e a tratti pavimentata. Al bivio, in quota, si devia a destra e in breve si giunge a malga Confin.

Leggi di più

Malga Fossa di Sarone

Da Sacile si raggiunge e si supera l’abitato di Caneva, si prosegue in direzione dell’altopiano del Cansiglio. Giunti in prossimità della malga Coda di Bosco si svolta a destra lunga strada delle malghe e si prosegue per un lungo tratto fino a giungere alla malga Fossa di Sarone.

Leggi di più

Malga Agareit

Da Sutrio si sale alla Sella del monte Zoncolan (1.730 m) e, all’altezza del monumento al ciclista, si scende a sinistra su strada sterrata. Superata poi malga Tamai e il crinale sud orientale dell'omonima cima, si giunge direttamente a malga Agareit.

Leggi di più

Malga Zoufplan Bassa

Dalla strada che collega Cercivento di Sotto a Cercivento di Sopra, in prossimità del Municipio, si svolta a destra e si percorre l’ex strada militare del monte Tenchia. Giunti a quota 1.680 m, in prossimità dei ripetitori, si abbandona il tornante per proseguire a destra sino alla vicina malga.

Leggi di più